Olio di pesce distillato

olio di pesce distillatoL’olio di pesce è ricco in omega-3. Gli omega 3 sono essenziali per i meccanismi biologici del nostro corpo. Purtroppo oggi i nostri mari sono pesantemente inquinati sia a causa degli inquinanti che vengono riversati direttamente nei mari sia quelli che vengono riversati nell’aria e nei terreni.

Le piogge convogliano i vari veleni, rilasciati dall’attività umana sia nell’aria che nel terreno, prima nei fiumi e poi nei mari, per cui tutto prima o poi finisce nei mari.

Come conseguenza di tutto ciò il pesce è l’alimento in assoluto più contaminato! Inoltre anche la natura contribuisce a rendere i pesci e i frutti di mare alimenti particolarmente carichi in tossine, infatti anche i vulcani e certe microalghe contribuiscono a rilasciare nell’ambiente sostanze tossiche che purtroppo entrano nella catena alimentare e inevitabilmente finiscono nei nostri piatti o nei nostri supplementi.

Alcuni produttori di supplementi forniscono dell’olio di pesce distillato. L’olio di pesce viene distillato con l’obiettivo di rimuovere le tossine che purtroppo oggi sono naturalmente presenti in abbondanza nei tessuti e quindi nei grassi dei pesci.

È questa tecnica sufficiente per eliminare tutte le tossine presenti? Un gruppo di ricercatori ha voluto rispondere a questa domanda. Da questo studio è emerso che non tutte le sostanze tossiche sono state rimosse. Sembra che solo le molecole leggere e volatili vengono rimosse con una certa facilità ma non totalmente. La tecnica sembra invece non in grado di rimuovere le sostanze tossiche più pesanti che rimangono quindi nel prodotto distillato.

Quindi possiamo dire che la distillazione riduce ma non elimina completamente queste tossine. Il problema è che questi prodotti, un po’ meno tossici rispetto a quelli non distillati, costano molto di più.

È importante non assumere troppi omega-3 in quanto dagli ultimi studi sembra emergere che alte quantità, quelle normalmente consigliate sulle confezioni, possano fare più male che bene, mentre piccole quantità sembrano essere salutari. Forse la presenza delle tossine e il fatto che parte degli oli sono ossidati possono bilanciare, in modo negativo, l’effetto salutistico degli omega-3.


 

Conclusione: la distillazione dell’olio di pesce riesce ad eliminare solo una parte delle tossine presenti in questo alimento, in particolare i composti più volatili. Sembra essere invece inefficace sulle molecole più grosse e quindi meno volatili.


 

Riferimenti:
http://www.researchgate.net/profile/Katerina_Mastovska/publication/24181192_Simultaneous_Quantitation_of_Multiple_Classes_of_Organohalogen_Compounds_in_Fish_Oils_with_Direct_Sample_Introduction_Comprehensive_Two-Dimensional_Gas_Chromatography_and_Time-of-Flight_Mass_Spectrometry/links/0912f51261fb6e15a8000000.pdf

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento